Rio

Un team-building naturale

Il samba che nella lingua bantu significa ancheggio del bacino,  ha avuto origine nel continente  africano e venne introdotta in Brasile insieme agli schiavi nel XVII secolo. Come il blues ed il jazz, è considerata una forma di libertà d’espressione delle persone di colore.

La culla del samba è la Cidade Maravilhosa, dove si svolge uno degli eventi più famosi al mondo: il carnevale di Rio de Janeiro. Il suo ritmo accompagna le 14 scuole di samba durante i 2 giorni ufficiali di sfilata, che dal 1984 si svolgono  nel “sambodromo” Prof. Darcy Ribeiro – un progetto dell’architetto brasiliano Oscar Niemeyer (1907-2012) – che ha una capienza di 72’500 spettatori.

Le scuole, composte mediamente fra i 3’000 e i 5’000 elementi suddivisi in varie sezioni, producono le proprie “fantasie” – i vestiti carnevaleschi – e i loro carri allegorici, che sono vere e proprie opere d’arte.

I loro membri, che sono soprattutto abitanti delle favelas, lavorano gratuitamente tutto l’anno solo per l’immenso piacere di sfilare, e si disputano l’ambitissimo titolo di campione della “Avenida Marquês de Sapucaí” in base a criteri di giudizio che compongono la nota finale espressa da 10 giudici per le diverse sezioni.

Si calcola che più di 1.5 miliardi di persone seguano il carnevale di Rio alla TV mentre 500’000 sono i visitatori.

       

Si tratta di team-building naturale che motiva queste persone a dedicarsi infaticabilmente questo evento per loro importantissimo. Un concetto chiave anche per le vostre aziende, dove collaboratori motivati sono alla base dei vostri successi.
Da un torneo di squash, a una gara di “Dragon Boat” tour eno-gastronomico il nostro team è a vostra disposizione per elaborare una proposta dettagliata a seconda degli obiettivi che volete raggiungere.